CAMBIA LINGUA

Italia Coast2coast

Molti della mia generazione, ma non solo, hanno letto “Sulla strada “ di Jack Kerouac, un testo sacro degli anni sessanta che ha ispirato intere generazioni a mettersi in cammino, cercare un loro personale modo per esprimere le inquietudini del proprio tempo. Senza voler scomodare esempi storici di ben altro , ed alto significato,  sulla strada si è incamminato Mosè per attraversare il deserto e raggiungere la Terra Promessa, il profeta Abramo per raggiungere la città di Canaan, i Magi per arrivare a Betlemme ….e tutti quei pellegrini e viandanti che nei secoli volevano raggiungere i luoghi della fede come, Roma , Gerusalemme  o Santiago di Compostela.

Basilica Superiore di San Francesco

Basilica Superiore di San Francesco

La strada come luogo di cammino, d’incontro e di conoscenza dove la lentezza del passo diventa un valore per conoscere anche se stessi.  “Andare ad Ovest” così come si muove la volta celeste, per esplorare ciò che non è conosciuto.  Anche noi ci siamo spinti ad ovest e con  questo spirito abbiamo intrapreso il trekking Coast 2 Coast  che , partendo da Portonovo (Ancona)  ci ha portato ad Orbetello (Grosseto) dall’Adriatico al Tirreno percorrendo sentieri, strade bianche e asfalto  attraversando le Marche, l’Umbria, il Lazio e la Toscana.

dscf4972

Un viaggio nella cosiddetta “Italia Minore” perché poco conosciuta e lontana dai classici percorsi turistici ma che scopriamo essere ricca di storia e cultura,  un fascino che si è perpetuato nel tempo permeando ciò che siamo ora. Scopriamo casolari , chiese , antichi palazzi e castelli medievali un tempo centro delle comunità , silenziosi testimoni di un passato operoso ed ora abitati da poche persone che si ostinano a non mollare.

Via cava di Fratenuti a Pitigliano

Via cava di Fratenuti a Pitigliano

Abbiamo percorso le antiche strade cave etrusche, calpestato il loro selciato, immaginando quelle strade percorse da eserciti , mercanti o semplici viandanti, rimanendo affascinati dalla maestria costruttiva che ha permesso loro di giungere sino a noi.  Attraversato territori nei quali ogni metro quadrato di terreno è sapientemente lavorato trasformando colline  e vallate in sublimi immagini di bellezza, espressione altresì di quell’attaccamento alla terra , alle proprie radice che si scontra con le fatiche del vivere quotidiano. Abbiamo visto le ferite che il terremoto ha lasciato, dove la vita riprende lentamente a dispetto di ogni avversità.

dscf5053

Cosa rimane al termine di un viaggio di oltre 300 km? Crediamo anzitutto la straordinaria bellezza del nostro Paese che dovremmo amare di più e contribuire a renderlo sempre più ospitale e accogliente; la passione con la quale tante persone combattono ogni giorno affinchè tutto ciò che abbiamo ricevuto possa essere lasciato in eredità alle nuove generazioni; l’aver guardato con occhi nuovi il territorio attraversato con la lentezza determinata dal tuo passo.  Soprattutto il piacere di aver condiviso questa esperienza con uno spirito di sincera amicizia che non ha bisogno di molte parole per esprimere il suo valore.

dscf5146

Buon cammino a tutti  da Gino, Gigi, Gianlu e Mario

 La “strada” come metafora della vita? Potrebbe essere !

dscf5100

4 Commenti a "Italia Coast2coast"

  1. sergio tribbia scrive:

    “O cercatori, o trovatori di ragioni per andarsene altrove , voi non trafficate per un sale più forte quando al mattino i tamburi dell’esilio svegliano alle frontiere l’eternità che sbadiglia sulle sabbie .” Saint-John Perse

    Trovo ,in questo vostro cammino ,parte di ciò che mi spinge a dedicare il mio tempo ad attività di pellegrinaggio inteso , oltre che come ricerca personale ,in un arricchimento culturale ” Minore ” come dite giustamente nell’articolo .

    Sergio

  2. gianlu scrive:

    Complimenti Gigi per la completa descrizione del percorso e delle emozioni.
    Ottima la compagnia esperienza bellissima.

  3. Nando scrive:

    Grande esperienza e grande motivazione! Dai senatori solo da imparare!

  4. fabio scrive:

    Bravi ! un Viaggio affascinante da veri Viandanti :-))

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>