CAMBIA LINGUA

Relazione Attività annuale – Assemblea dei Soci 2018

Cari Soci,

Dopo l’anno straordinario del 2017, che ci ha visti impegnati in molteplici attività, per celebrare adeguatamente il 50° anniversario di Fondazione e che hanno richiesto un grande impegno da parte di tutti, il 2018 si è contraddistinto per il ritorno alle attività ordinarie del Gruppo.

Questo passaggio però non è stato un semplice ripristino delle attività abituali, tornando a fare quello che si è sempre fatto, ma è stato oggetto di riflessioni e si è contraddistinto da nuove proposte e novità che caratterizzeranno il GAP negli anni a venire. Come è stato ribadito in diverse occasioni anche dal Presidente uscente Gigi Carminati, la celebrazione del 50° anniversario è stato un passaggio importante per sottolineare i risultati raggiunti durante mezzo secolo di vita del Gruppo, ribadendo le nostre radici, i nostri valori e il nostro Stile nell’approccio alla montagna, alle relazioni tra le persone dentro la nostra Associazione e con le altre organizzazioni del territorio. Di fatto ha rappresentato anche un traguardo, dal quale iniziare un percorso di rilancio del Gruppo, adeguandolo ai tempi.

img-20170924-wa0203

Settembre 2017. In Vetta alla Presolana per Celebrare il Cinquantesimo di Fondazione

img_20170926_081517_166

Foto di Gruppo a conclusione della staffetta Scanzo – Presolana per celebrare il Cinquantesimo di Fondazione

Questo rilancio può avvenire da tutti noi, senza necessità di grandi progetti o risorse, che eventualmente gestiremo qualora si presentassero, ma attraverso nuove idee e proposte da discutere e attuare all’interno del Consiglio, attraverso una maggiore partecipazione alla vita Sociale, coinvolgendo amici e frequentatori della montagna e avvicinandoli al “mondo GAP”, creando negli altri curiosità verso il nostro Gruppo, con orgoglio ed entusiasmo nei racconti delle attività a cui partecipiamo, ponendoci infine sempre nuovi obiettivi.

In ogni caso ad oggi il GAP gode di buona salute, le iniziative che programma sono molteplici e cosa più importante, organizzate da Consiglieri e Soci differenti, sinonimo di vivacità, spirito di iniziativa e intraprendenza e con attività e uscite in montagna in largamente partecipate. Il gruppo al 31/12/2018 è composto da 180 Soci. Questo numero è il linea con il biennio precedente e denota certamente la creazione di un legame solido e duraturo con la maggior parte dei nostri iscritti.

Il primo elemento di novità che ha caratterizzato il 2018 è stato la creazione di un gruppo informale di corsa in montagna, disciplina in forte espansione che ha grandi potenzialità, tutte da esplorare per la nostra Associazione. Il lancio di questa nuova attività è avvenuto attraverso 4 iniziative programmate tra il mese di Maggio e Giugno, che hanno previsto un momento ricreativo di incontro in Sede, serate su nutrizione e allenamento e una giornata di prova della disciplina, durante la Festa dello Sport, correndo sulla collina di Scanzo. La proposta è stata accolta con entusiasmo e buon numero di persone interessate al progetto. Alcuni Soci hanno partecipato alla gara internazionale GTO sulle Orobie, sia in veste di atleti che di sostenitori, a dimostrazione che questa attività è stata adottata da tutti come parte integrante del GAP.

Uscita per gli amanti del trail running sulla collina di Scanzo

Uscita per gli amanti del trail running sulla collina di Scanzo

Il secondo elemento di novità si è espresso nel rinnovo del Consiglio Direttivo per il Triennio 2019-2021, caratterizzato dall’elezione di nuovi Consiglieri, che ha portato all’aumento della rappresentanza femminile. Il Presidente uscente Gigi Carminati ha declinato l’offerta di un quarto mandato proposta dal Consiglio, motivando la rinuncia con una volontà di rinnovamento dell’organo direttivo del Gruppo. A detta anche di chi ci osserva dall’esterno, il GAP è tra le associazioni di Scanzorosciate che sta dimostrando la maggior capacità di rinnovamento, di buon auspicio per il futuro e sinonimo di vivacità.

Insediamento del nuovo Consiglio Direttivo

Insediamento del nuovo Consiglio Direttivo

Ringrazio il Presidente uscente, i Soci che mi hanno votato e il Consiglio Direttivo per avermi scelto, consapevole della responsabilità che la Presidenza comporta, ma confidando nella solidità del Gruppo e nella consolidata capacità di fare squadra e di lavorare insieme, suddividendo compiti e responsabilità. A mia volta ho scelto un giovane Vicepresidente, convinto che anche nelle cariche Sociali sia importante dare una messaggio di innovazione e nuove energie. Cercheremo di essere all’altezza e di seguire la linea di cambiamento auspicata, mantenendo però saldi i principi del GAP, gli equilibri interni e quanto di importante è stato fatto dai Presidenti precedenti, autentici pilastri morali del GAP, entusiasti organizzatori, punti di riferimento per i Soci e affidabili interlocutori con le istituzioni e le altre organizzazioni presenti sul territorio.

Nando (sx)e Ale (dx), Presidente e Vicepresidente GAP

Nando (sx) e Ale (dx), Presidente e Vicepresidente GAP

Leggendo i verbali per la redazione di questa relazione, emerge chiaramente il grande lavoro che il GAP compie sul territorio, impegno mantenuto anche nel 2018. I nostri sforzi non sono rivolti solo alle attività per i Soci, ma all’intera Comunità di Scanzorosciate e dei Comuni limitrofi e di questo dobbiamo andarne fieri. Numerose iniziative in collaborazione con altre organizzazioni e con l’Amministrazione Comunale sono state effettuate a partire  dall’accompagnamento sui sentieri dei bambini delle scuole di Pedrengo, proseguendo con  l’avvicinamento alla montagna nel programma “Passioni Verticali” in collaborazione con il Progetto Giovani di Torre de Roveri, la camminata del Volontariamo nell’ambito della festa dello Sport che ha coinvolto tutte le organizzazioni aderenti all’iniziativa, la Gita al M. Ortigara a Giugno, in collaborazione con il Gruppo della Memoria, la manutenzione del Sentiero del Gianino, il servizio di vigilanza sul percorso alla Moscato Trail, la presenza ai mercatini di Natale. Cito infine la partecipazione alla iniziativa del CAI “ometti di Pietra” una manifestazione a valenza provinciale.

In Sede Con le Scuole di Pedrengo

In Sede Con le Scuole di Pedrengo

Arrampicata con il Progetto Giovani Torre de Roveri

Arrampicata con il Progetto Giovani Torre de Roveri

Da ormai diversi anni il GAP è uscito dai confini Comunali diventando un punto di riferimento dei comuni limitrofi e un affidabile interlocutore per Enti e organizzazioni più strutturate.

Anche per l’anno 2018 il consueto programma invernale è stato ricco e rappresenta uno degli elementi fondamentali di aggregazione. Gli iscritti al corso di sci ragazzi giunto alla 40-esima edizione, e allo Sci di fondo è in linea con gli anni precedenti. Il Trofeo Benigni Terzo e il Trofeo Gap, rispettivamente gare di sci alpino e sci di fondo hanno rappresentato due momenti di festa in cui i Soci amanti delle due discipline si sono confrontati in un sano spirito agonistico e di amicizia. In queste giornate si respira la voglia di stare insieme, il divertimento e la passione per lo Sci. Un doveroso ringraziamento va alle Famiglie Benigni e Magri, che ci sostengono per l’organizzazione del Trofeo Benigni.

Corso di Sci Ragazzi

Corso di Sci Ragazzi

L’attività sciistica è proseguita con le gite di più giorni organizzate in Val Maira per lo Scialpinismo e a Falcade per lo Sci di Fondo. Aree geografiche che si prestano all’interpretazione di queste discipline in ambienti naturali unici che entusiasmano i praticanti di queste attività.

Gita Sociale in Val Maira

Gita Sociale in Val Maira

L’attività escursionistica, anche per il 2018 ha visto come punti cardine il trekking di primavera e di Ferragosto che ci hanno portato lungo la via Francigena ed in Adamello, registrando il tutto esaurito. Da tempo i Trekking riscuotono grande successo, vengono scelti itinerari di grande interesse escursionistico, vie storiche o di importanza paesaggistica per riscoprire territori, genti e culture in tutto l’arco alpino e appenninico. Sono tra i nostri fiori all’occhiello per organizzazione e partecipazione e hanno la grande valenza di avvicinare al gruppo anche chi non ha interessi unicamente alpinistici e vuole provare l’esperienza di muoversi in montagna con il GAP. L’attività escursionistica ha previsto anche gite alla Malga Longa e sul M. Altissimo nelle Alpi Apuane, dove si ha avuto modo di attraversare i territori delle Cave del Marmo di Carrara e S. Anna di Stazzema, tristemente noto per l’eccidio durante la seconda guerra mondiale.

Escursionismo nelle Apuane

Escursionismo nelle Apuane

L’attività alpinistica sociale estiva nel 2018 ha registrato una lieve flessione, raggiungendo cmq la prestigiosa vetta della Punta Gnifetti nel gruppo del M. Rosa, il Pizzo Recastello nelle orobie a Luglio, ma “bucando” la ferrata in dolomiti e la salita di fine stagione per mancanza di adesioni.

In vetta Alla Punta Gnifetti - Monte Rosa

In vetta Alla Punta Gnifetti – Monte Rosa

In ogni caso, alle gite Sociali, si è affiancata anche una intensa attività individuale, soprattutto nello scialpinismo, autentica regina nelle discipline invernali del GAP. Molti Soci ogni domenica sono stati impegnati in salite di vario grado e difficoltà, a volte anche molto prestigiose, dalle vicine Orobie a tutto l’arco alpino. Nelle attività estiva quasi ogni domenica i nostri Soci si sono organizzati per escursioni e salite alpinistiche. Segnalo due realizzazioni di rilievo per il gruppo: l’ascensione al M. Bianco da parte di giovani Soci under 30 e la scalata al Mera Peak in Nepal, una cima di oltre 6000 m. In entrambi i casi il Gagliardetto del GAP è stato portato in vetta a testimoniare l’attaccamento e il senso di appartenenza al Gruppo. L’auspicio per gli anni a venire e che i diversi gruppi di Soci si organizzino più frequentemente per uscite condivise o Sociali.

Giovani GAP in vetta al Bianco

Giovani GAP in vetta al Bianco

GAP in vetta la Mera Peak

GAP in vetta al Mera Peak, Nepal

Altro punto centrale dell’attività sociale del GAP è costituita dagli eventi culturali. L’elemento di novità del 2018 è stata la partecipazione in concorso all’Orobie film Festival e al Sestriere Film Festival del nostro film “50 anni di Montagna”, realizzato in occasione dell’anniversario. In entrambi gli eventi il film è stato selezionato tra oltre 100 titoli, raccogliendo i frutti di un lavoro durato due anni, a dimostrazione della qualità del risultato, ma soprattutto del messaggio che propone. Ancora una volta il GAP si è fatto conoscere lontano dalle mura di casa. Il film e i suoi autori sono stati invitati anche a Milano, nell’ambito di un Cineforum facente parte del Circuito Milano Mountain Film Festival.

Presentazione del Film GAP a Milano

Presentazione del Film GAP a Milano

Le serate “Incontri: Viaggi Storie Persone” hanno registrato una folta affluenza di pubblico e di frequentatori non abituali e offrono sempre interessanti contributi. Lo sforzo economico per l’acquisto del videoproiettore è stato ampiamente ripagato, facilitando le proiezioni e dando al gruppo una immagine di efficienza ed organizzazione, migliorando l’esperienza degli spettatori.

L’ormai consolidato Concerto di Primavera ha visto la presenza del Coro Idica nella Chiesa Antica di Scanzorosciate. I cori di montagna hanno sempre grande presa sul pubblico, dimostrata dal pieno successo dell’iniziativa che ha registrato il tutto esaurito.

La serata alpinistica ha visto la presenza di 4 forti scalatori Gardenesi: Dejori, Prinoth, Travaglia e Walpoth. Giovanissimi hanno affascinato la platea con la loro freschezza e semplicità e le loro importanti realizzazioni. Non essendo nomi mediatici e di richiamo la presenza del pubblico è stata limitata. La scelta di puntare su volti nuovi e poco conosciuti è dettata anche dal fatto che i grandi personaggi dell’alpinismo hanno prezzi di ingaggio attualmente non sostenibili, a meno di sponsorizzazioni consistenti.

La Rassegna dei Film di Montagna e la Presentazione del Libro “La Dormiente” hanno completato gli appuntamenti culturali, sempre con buona partecipazione di pubblico anche non legato al Gruppo, che ha così cominciato a conoscerci.

La qualità delle iniziative realizzate è stata comprovata anche dai Patrocini del Comune di Scanzorosciate, rilasciati dall’Amministrazione comunale, con la quale abbiamo una proficua collaborazione e che ringrazio per il sostegno.

Completo la relazione annuale ricordando gli appuntamenti Sociali del 2018, quali la Castagnata, l’Apeski e il Pranzo Sociale che oltre ad avere la funzione di aggregazione tra amici in momenti di relax e festa, hanno anche l’importante ruolo di sostenere economicamente i progetti di Solidarietà, un altro tassello importante del lavoro del Gruppo che arricchisce di un senso etico l’essere iscritto al GAP. Per il 2018 i progetti sono stati un contributo economico all’associazione Amici di Goundì e all’associazione il Corallo di Scanzorosciate per le vacanze dei ragazzi al rifugio Colombè.

Castagnata GAP

Castagnata GAP

Infine ringrazio tutti i Consiglieri e i Soci per il lavoro svolto e la partecipazione alle nostre iniziative. Anche nel 2018 il GAP ha dimostrato di essere un gruppo aperto, plurale, in cui si discute e si realizza. Continuiamo con convinzione ed entusiasmo su questo sentiero. Siamo una realtà in cui si creano i presupposti affinché chi ama le montagne possa esprimere con gioia e piena soddisfazione la sua passione, tra amici, sul territorio, sulle cime.

L’anno sociale che ho appena illustrato, sono lì a dimostrarlo.

 

Scanzorosciate 10/05/2019

 

Il Presidente

Fernando Bellotti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>